IL 2 DICEMBRE nel Teatro delle Vetrerie di Pirri, a Cagliari, ripropongo in concerto il vecchio e glorioso TALIBAN (la storia del libro qui) – a sostegno del Centro di documentazione e studi sulle donne – con Marco Colonna alle ance e Alessandro Melis alle percussioni.

l’evento su facebook
MALEDONNE

MALEDONNE

“Ricucire il Mondo, Cagliari contro la violenza” rassegna promossa dalla Commissione e l’Assessorato alle Pari Opportunità

lunedì 1 dicembre
SEARCH
(Largo Carlo Felice)

ORE 18,00 – Presentazione della rassegna multidisciplinare MALEDONNE diretta da Aurora Simeone, dei progetti fotografici e di educazione all’immagine curati da Laura Farneti e della mostra “Me, the imperfect mother” di Gisella Congia.

EMMA di e con Francesca Massa
musiche di Scimmie Valvolari (Laura Farneti, Manuel Lain)
consulenza coreografica Momi Falchi
consulenza L.I.S. Lingua Italiana dei Segni Silvia Ferrari
Costumi Salvatore Aresu
Produzione Spazio Danza

IL CORPO DELLE DONNE
Documentario di Lorella Zanardo, Marco Malfi Chindemi, Cesare Cantù.

ME, THE IMPERFECT MOTHER di Gisella Congia
Nei negozi del Centro Storico di Cagliari – in collaborazione con l’Assessorato allo sviluppo economico e Centri Commerciali Naturali

martedì 2 dicembre
teatro La Vetreria di Pirri
UOMINI DIVERSI

ORE 18,30 “Per gli amori delle donne” di Raffaele Ibba
con Raffaele Ibba, Aurora Simeone, Dario Zara e Alessandro Melis

ORE 20,30 Taliban di Alberto Masala
con Alberto Masala, Marco Colonna e Alessandro Melis

L’edizione 2014 di Maledonne raccoglie fondi per il Centro di documentazione e studi sulle donne

info e prenotazioni:
info@teatrodelsale.net
0703326552 – 3494325227

AngelicA 2014
Omaggio a Robert Ashley

venerdì 2 maggio – ore 21.30
Centro di Ricerca Musicale / Teatro San Leonardo – BOLOGNA

World War III, Just the Highlights (2013) per voce ed ensemble di 3 voci
prima italiana

MG_Ashley_7

Thomas Buckner voce;
Marco Dalpane pianoforte;
Daniele Faraotti voce;
Alberto Masala voce;
Dimitri Sillato voce;

musiche e testi di Robert Ashley

Foto di Massimo Golfieri
MG_Ashley_1 MG_Ashley_3MG_Ashley_5 MG_Ashley_6

programma della serata: http://www.aaa-angelica.com/aaa/angelica-omaggio-robert-ashley
e del festival: http://www.aaa-angelica.com/aaa/angelica-24-2014-programma#programma

che bella primavera! 

finisce marzo portandomi due belle giornate di Milano: alla Palazzina Liberty e nel circolo dei sardi di Cesano Boscone


ora viene aprile con il dono di due concerti insieme a Marco Colonna

3 aprile all’Angolo B di Bologna – ore 21,30

 

4 aprile a Bagnacavallo apriamo l’evento diretto da Christian Caliandro: “Un Paese. Raccontare il presente italiano”

qui il link all’evento

e il video del concerto

 


Guglielmo Pagnozzi, sax e clarinetto
Alberto Masala, testi e voce
Davide Angelica, chitarra

La Vereda – via dei Poeti, 2 – Bologna – venerdì 7 marzo 2104 – ore 21,30

sabato 10 novembre a mezzanotte – a BATTITI su RAI-Radio3 – viene trasmesso il concerto a Boghe’oghe prodotto per Santannarresi jazz 2012.


foto Salvatore Palita

   La formazione:
– Alberto Masala
(voce e testi)
StranosElementos (voce rap e testi)
Dj Dras (piatti)
Riccardo Pittau (tromba)

Battiti    www.battiti.rai.it
Sabato 10 settembre 2012 ore 24

Dopo il successo dello scorso anno con l’opera Jazz Mercy, Mercy, Mercy… a continuum for Jaco Pastorius, ci vediamo anche nell’edizione del Santannarresi Jazz festival 2012 con A boghe’oghe, un’altra produzione originale, fra rap e poesia.

 

Alberto Masala questa volta insieme a  StranoS ElementoS (rap)  Riccardo Pittau (tromba)  Sandro Rocchigiani (Dj Dras)

 

A boghe’oghe (di voce in voce) indica la tecnica con cui i cantadores di Sardegna si lanciano l’un l’altro la voce nel canto poetico della tradizione orale di piazza.

 

Tre rappers, gli  StranosElementos (RD. Okio, Zianu) ed un poeta (Alberto Masala), sostenuti dall’intervento di DJ Dras (Sandro Rocchigiani) e dall’improvvisazione della tromba di Riccardo Pittau, ripropongono in maniera inedita la relazione con la poesia orale, in un passaggio dalla memoria secolare sarda e mediterranea alla contemporaneità dello spoken word con forti contenuti sociali. Dal testo all’improvvisazione per mostrare l’integrità di un percorso che nella cultura sarda non si è mai spezzato.


CIES Ferrara              Vocidalsilenzio         Cittadini del Mondo

StoriediMondi

Storie  Canti  Musiche  Sapori  Incontri

Domenica 17 giugno 2012

Centro Sociale “Il Parco”, Via Canapa

Ferrara

Ore 20

CENA MULTICULTURALE

cubetto ai fiori di sambuco – falda di peperone gratinata – melanzane saltate all’origano
bulgur mediterraneo –  torta di patate piccantina – zucchini novelli alla menta – fagioli morbidi agli aromi

Ore 21

Mercy, Mercy, Mercy

(a continuum for Jaco Pastorius)

Luigi Mosso (basso e contrabbasso)

Alberto Masala (testo e conduzione)

(info sul concerto qui)

 

A SEGUIRE

la musica della Ginko Band

“… i cortili dei paesi nord africani, dove i “meddah” raccontavano le storie, non sono diversi dalle aie delle campagne padane, entrambi luoghi dello  scambio e dei sentimenti. Luoghi delle risa e dei pianti”. (Tahar Lamri)

Informazioni: tel. 328 2255553
e-mail: info.vocidalsilenzio@tiscali.it

Con il contributo di:

Comune di Ferrara    Provincia di Ferrara   Regione Emilia Romagna

 

il 26 agosto 2011, al festival Santannarresi Jazz , con la contrabbassista Silvia Bolognesi ed il funambolo Valentin, ho eseguito un’opera di cui, oltre al testo, ho scritto anche gli andamenti e le dinamiche.
Esperienza meravigliosa che ha segnato una tappa fondamentale del mio percorso.

* Jaco Pastorius (Norristown, 1 dic. 1951- Fort Lauderdale, 21 set. 1986) – Muore dopo aver subito un brutale pestaggio da parte di un but­tafuori. I medici raccontano che dopo aver staccato la spina il cuore di Jaco continuò a battere per altre 3 ore in modo regolare come un giro di basso.

l’avevo presentata così in un articolo su Sardegna 24

 

questa la bella recensione su La Nuova Sardegna

 

domenica 23 gennaio, nel cinema di Ales, ultima giornata dell’evento “Il nostro Gramsci” organizzato dalla casa natale di Antonio Gramsci per i 120 anni della sua nascita – una grande serata con Marcello Fois, Giulio Angioni, Michela Murgia, Gavino Angius

concerto di chiusura
per Gramsci e per Sanguineti
con una riedizione dello “storico” trio:
Alberto Masala, Paolo Angeli, Riccardo Pittau

buon compleanno al nostro Gramsci!
120 anni – e non li dimostra ….