ISRAELE ha avuto finora dall’ONU
SETTANTADUE RISOLUZIONI DI CONDANNA
un record da stato-canaglia


A proposito di Israele, del suo rispetto per le risoluzioni ONU, della sua pericolosità nucleare, vediamo quanto ha dichiarato un tale Martin Van Crevel, professore di Storia Militare presso l’Università ebraica di Gerusalemme.

Nel corso di un’intervista ha affermato che Israele ha la capacità di colpire con armi nucleari la maggior parte delle capitali europee: “Possediamo diverse centinaia di testate atomiche e di missili che possiamo lanciare su bersagli in tutte le direzioni, persino verso Roma. Molte capitali europee sono il bersaglio della nostra aviazione militare.”

Ha inoltre detto che l’unica strategia significativa nei confronti del popolo palestinese è la deportazione collettiva, e che l’attuale governo sta soltanto aspettando il momento giusto per farlo.

Alla domanda se non si preoccupasse che Israele diventi uno stato-canaglia qualora effettuasse tale deportazione di massa contro i palestinesi, Crevel ha citato l’ex ministro della Difesa israeliano Moshe Dayan che disse: “Israele dev’essere come un cane rabbioso, troppo pericoloso da importunare”, e che comunque ad Israele non importerebbe granchè diventarlo: “Le nostre Forze armate sono la seconda o terza potenza al mondo. Abbiamo la capacità di portare il pianeta alla distruzione insieme a noi, e vi garantisco che è quello che succederà prima che Israele sparisca.”

sono pericolosi davvero
con arroganza hanno tranquillamente ignorato le 72 risoluzioni che potete leggere sul sito dell’ONU

una buona sintesi in italiano si può scaricare da qui in pdf